La platea

L'Istituto comprensivo "G. Della Valle" sorge in un contesto ambientale particolarmente favorevole sia da un punto di vista paesaggistico che per la salubrità del luogo. È situato sulla collina di Posillipo, quindi con ampi spazi di panorama sul golfo di Napoli, dotato di una esposizione geografica favorevole che rende le ampie aule luminose, circondato dal verde delle ville e degli ultimi orti del Casale, sfuggiti all'incremento edilizio della città. Inoltre, la vicinanza del parco Virgiliano, uno dei rari polmoni verdi di Napoli, ne arricchisce ulteriormente la posizione. All'istituto si accede per una strada secondaria, a volumi di traffico molto ridotto, il che rende pressoché nullo l'inquinamento acustico e quello atmosferico. L'Istituto si sviluppa da un piano terra a un primo piano, è dotato di ampi spazi esterni e di un giardino con aiuole confinanti con un lembo di campagna coltivata a vigneti e alberi da frutta. La platea dell'Istituto comprensivo "Della Valle" ha subito nel corso del tempo, modificazioni di carattere sociale e culturale. L'analisi dei dati provenienti dalle iscrizioni degli anni scorsi dimostra:

  1. Che il numero degli addetti al settore primario (agricoltori e pescatori) è ormai irrilevante dal punto di vista statistico.
  2. Che è abbastanza sviluppato il settore artigianale.
  3. Che forte è la presenza del ceto impiegatizio.
  4. Che al nucleo più numeroso di abitanti dedito a libere professioni si sono aggiunte e si stanno espandendo le categorie commerciali imprenditoriali e il terziario avanzato.
  5. Che il bacino di utenza si sta allargando a Fuorigrotta, Bagnoli, Pianura, sia perché molte coppie giovani non trovano alloggio nel quartiere, sia perché la scuola attira studenti da fuori platea.
  6. Che ogni anno sono in aumento gli studenti extracomunitari, per lo più figli di persone che lavorano nel quartiere.

Si tratta di una platea eterogenea che, proprio nella diversità dei singoli, esprime ricchezza di valori, abitudini e competenze diverse e, pertanto, richiede particolare attenzione sia nella composizione delle classi sia nell'organizzazione delle attività educativo - didattiche ( tempi, strategie, metodologie, contenuti) a causa dei diversi stili di vita e delle aspettative che le famiglie hanno nei confronti della scuola.